Guida al Bonus Bici

Guida al Bonus Bici:

TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE PER DISTRICARSI TRA LE MAGLIE DELLA BUROCRAZIA.

AGGIORNAMENTO NOVEMBRE: BONUS BICI SUL NOSTRO PORTALE

Per utilizzare il tuo bonus sul nostro portale puoi inviare una mail con il tuo codice bonus, nome e cognome. Indicando il prodotto che intendi acquistare. Ti verrà generato un bonus da inserire al momento dell’acquisto in modo che pagherai solo la differenza. Nel momento in cui avremo raggiunto il limite di bonus accettabili creeremo una lista dove le richieste verranno esaurite in ordine di priorità. Per aggiungerti alla lista vai al link: www.elettromove.com/indicazioni-bonus-mobilita e compila il nostro form per entrare nella nostra community.

AGGIORNAMENTO SETTEMBRE

Dal 4 novembre 2020, sarà finalmente possibile inviare le richieste online. Le risorse totali a disposizione ammontano a 210milioni di euro. Secondo il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa i fondi saranno sufficienti a tutti quelli che ne faranno richiesta.

Nessun click day, dunque.

Ricordiamo che il buono mobilità è destinato ai maggiorenni che hanno la residenza(non il domicilio) nelle città capoluogo (di regione o di provincia), nei comuni con più di 50 mila abitanti o nelle città metropolitane.

Inoltre il buono non costituirà reddito imponibile del beneficiario e non rileverà ai fini del computo del valore dell’ISEE.

COME E QUANDO RICHIEDERLO?

Le domande verranno presentate attraverso una specifica applicazione web che sarà accessibile anche dal sito istituzionale del Ministero dell’Ambiente, a partire dal 4 Novembre 2020.

Per accedere all’applicazione è necessario disporre delle credenziali SPID. Per ottenerlo è necessario andare sul sito istituzionale www.spid.gov.it/richiedi-spid, scegliere uno dei soggetti abilitati e registrarsi sul loro sito. I tempi di rilascio dell’identità digitale dipendono dai singoli Identity Provider.

I buoni saranno emessi secondo l’ordine temporale di arrivo delle istanze fino a esaurimento delle risorse disponibili per l’anno 2020.

COME FUNZIONERA’ IL RIMBORSO PER GLI ACQUISTI

Per gli acquisti dal 4 maggio al 3 novembre 2020, il buono si concretizza in un rimborso. La richiesta potrà essere presentata entro 60 giorni successivi al 4 novembre (fino al 3 gennaio) allegando copia dei giustifcativi di spesa, scontrino parlante o fattura, attestante l’acquisto. Ovviamente noi di Elettromove.com siamo in grado di fornirvi, al momento dell’acquisto, una fattura con tutto ciò che è necessario. Inoltre, dovrete fornire anche IBAN su cui verrà accreditato il buono.

VOUCHER ELETTRONICO

Per gli acquisti dal 4 novembre in poi sarà generato un voucher elettronico di spesa dotato di codice identificativo, da utilizzare presso i fornitori accreditati entro 30 giorni dalla relativa generazione, pena l’annullamento. In tal caso, dovrà essere richiesto un nuovo buono.

I soggetti accreditati saranno inseriti in un apposito elenco consultabile dai beneficiari attraverso l’applicazione web.

L’avvenuto inserimento nell’elenco implica l’obbligo, da parte dei fornitori di beni e servizi di mobilità, di accettazione dei buoni.

AGGIORNAMENTO MAGGIO

Con il provvedimento del 16 maggio il Ministero dell’Ambiente con il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture hanno previsto un contributo (fino a 500 euro) per l’acquisto di “mezzi o servizi di mobilità sostenibile complementare al TPL (Trasporto pubblico locale).

Ciò vorrà dire che quando acquisteremo la nostra bici a pedalata assistita o il nostro e-scooter, hoverboard e segway, avremo a disposizione fino al 60% della spesa sostenuta per acquistare il mezzo o il servizio. Ma che cosa significa cerchiamo di capire meglio:

A CHI E’ DESTINATO:

Chiariamo un aspetto molto importante che è stato precisato anche nelle linee guida disponibili sul sito del ministero dedicato al bonus bici https://www.minambiente.it/bonus-mobilita

Spetta ai maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione, nelle Città metropolitane e nei capoluoghi di provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50 mila abitanti. Se fai parte di uno di questi comuni allora, secondo le disposizioni vigenti, sei eligibile per il bonus.

La domanda sorge spontanea se abito in un Capoluogo di provincia o di regione o in una città metropolitana con meno di 50 mila abitanti o diritto al bonus bici?

La risposta è : si!

COME FARE I CALCOLI :

Fino al 60% della spesa sostenuta fino a un massimo di 500 euro… Facciamo due calcoli per chiarire meglio la situazione.

Gianni compra una bici di 1000

Il 60% è 600 euro.

Gianni potrà richiedere fino a 500euro quindi in questo caso il 50% del prezzo.

Quindi per una bicicletta dal valore commerciale di 1000 euro Gianni ne paghera’ 500.

Mettiamo un altro caso:

Gianni compra una bici di 600

Il 60 % di 600 è 360

600-360 = 240 effettivamente pagati da Gianni.


E cosi via… anzi pronti partenza e via!

COSA MI SERVE:

Per effettuare la richiesta bisogna avere la fattura la bici e’ acquistabile in qualsiasi negozio o anche usata da privato a privato, l’unica attenzione deve essere il rilascio della fattura ( e non lo scontrino) questo perche’ in fattura sono riportati

  • data di emissione;
  • numero progressivo di emissione (in genere, per anno solare);
  • dati del fornitore, quali nome della ditta, ragione sociale, indirizzo, numero di partita IVA e, in alcuni casi, anche il codice fiscale (che per le aziende generalmente corrisponde alla partita IVA);
  • dati del cliente, quali l’indirizzo;
  • descrizione della qualità, della quantità e del prezzo delle merci o dei servizi offerti;
  • eventuali sconti, spese accessorie e spese previste;
  • il’importo dell’IVA applicabile per la categoria di servizi trattati;
  • il totale della fattura.

Dati che normalmente non troviamo su uno scontrino fiscale. Altro elemento importante e’ il fatto che pur acquistando la bici all’estero e’ possibile usufruire del bonus purche’ sia stata rilasciata fattura che presenti tutte le voci di una fattura italiana che abbiamo gia’ elencato.

Noi di elettromove.com abbiamo creato una sezione con tutti i prodotti elegibili per il bonus. Clicca qui per dare un’occhiata.

ACQUISTO ONLINE:

E’ possibile comprare la tua bici da rivenditori online con un limite infatti:

  • nella Fase 1 (dal 4 maggio 2020 fino al giorno di inizio operatività dell’applicazione web) è possibile acquistare on line purché venga emessa la fattura, che dovrà essere successivamente allegata all’istanza di rimborso;
     
  • nella Fase 2 (dal giorno di inizio operatività dell’applicazione web) è possibile acquistare on line solo presso i rivenditori accreditati sull’applicazione web.

E questo è tutto per la guida al bonus bici. Se hai qualche domanda al riguardo non esitare a contattarci saremo lieti di metterci a tua disposizione. Di seguito i link per approfondire il tema.

https://www.minambiente.it/bonus-mobilita

https://www.minambiente.it/comunicati/sostenibilita-fino-500-euro-buono-mobilita

https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/05/19/20G00052/sg

6 pensieri su “Guida al Bonus Bici

    • giovanniomar85 dice:

      Ciao Davide,
      Al momento non stiamo accettando buoni mobilità perché abbiamo esaurito il numero di ordini gestibili in questa forma. Abbiamo creato una lista per acquisire priorità a questo link: http://www.elettromove.com/indicazioni-bonus-mobilita
      Ti basta inserire il nome e la tua mail per entrare a far parte della nostra community ed usufruire del vantaggio di acquisire priorità sugli altri ordini in arrivo.
      Non appena tornerà disponibile la possibilità di acquistare con bonus procederemo a contattare dalla lista in ordine di punteggio e di arrivo.

      Ti ringraziamo per averci contattato e ti auguriamo una buona giornata. 🙂

      Giovanni
      Elettromove Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.